Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 42
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 43
+36 30 573 45 09 - erikakathy36@gmail.com
skype: erika.kathy

MONARCHIA SISI TOUR GÖDÖLLŐ

Visiteremo il Palazzo Reale barocco a Gödöllő. L'imperatrice Sissi si innamoro di questo palazzo durante una partita di caccia e fu molto felice quando venne donato a lei e a suo marito, l' Imperatore Frencesco Guseppe, dall'Assemblea Ungherese. come regalo per l'Incoronazione.

Molti mesi trascorsero in questo palazzo perché l'imperatrice Sissi preferiva abitare qui piuttosto che a Vienna.

Comandati dal Ammiraglio Horthy, il Palazzo fu occupato dai nazisti, poi dall'Armata Rossa nel 1944. Un'ala fu poi trasformata in ricovero per anziani, quindi é stata restaurata e dal 1996 aperta per visitatori.
Sono sicura se la coppia reale amava abitare quí, anche a voi piacerá trascorrervi alcune ore.

Read more...

MONARCHIA SISI TOUR GÖDÖLLŐ + SPETTACOLO ECQUESTRE

Visiteremo il Palazzo Reale barocco a Gödöllő. L'imperatrice Sissi si innamorò di questo palazzo durante una partita di caccia e fu molto felice quando venne donato a lei e a suo marito, l' Imperatore Frencesco Guseppe, dall'Assemblea Ungherese. come regalo per l'Incoronazione.

Molti mesi trascorsero in questo palazzo perché l'imperatrice Sissi preferiva abitare quì piuttosto che a Vienna.

Comandati dal Ammiraglio Horthy, il Palazzo fu occupato dai nazisti, poi dall'Armata Rossa nel 1944. Un'ala fu poi trasformata in ricovero per anziani, quindi é stata restaurata e dal 1996 aperta per visitatori.

Sono sicura se la coppia reale amava abitare quí, anche a voi piacerá trascorrervi alcune ore. 

Dopo la visita del Palazzo andremo nella Valle di Domony per vedere lo spettacolo equestre ungherese organizzato dai fratelli Lázár, campioni mondiali del tiro. 

Read more...

GIRO CITTÁ DI BUDAPEST (4 ORE)

Visitiamo la "Perla del Danubio" come é chiamata Budapest per la sua posizione geografica. Il fiume la attraversa in modo da dividere la parte collinare Buda da Pest che si trova nella parte pianeggiante. Questa bellezza geografica e considerata un regalo di Dio agli ungheresi. 

Vi farò conoscere i vecchi e incantevoli quartieri della nostra capitale. Faremo un giro nella Piazza degli Eroi, poi nel Parco Municipale, il parco piú grande e piú popolare di Pest, che include, lo Zoo, il Giardino Botanico, il Bagno Termale Széchenyi, il Castello di Vajdahunyad (cioé il Castello di "Dracula",solo per voi) in una isola artificiale nel mezzo del Lago del Parco Municipale.

Poi proseguiamo nella Avenida Andrássy (gli Champs Elisées di Budapest) lunga 2,5 km, vedremo le Ambasiate nella zona residenziale, l'Opera, il Museo del Terrore, la Basilica di Santo Stefano, poi attraverseremo il Ponte delle Catene e saliremo sulla Collina del Castello per vedere il Bastione dei Pescatori e la Chiesa Mattia

Saliamo sulla Cittadella (Gianicolo di Budapest) per vedere il panorama su tutta la cittá. 

Read more...

GRAND CITY TOUR BUDAPEST + PARLAMENT (5 ore)

spada

potere militare

potere legislativoVi farò conoscere i vecchi e incantevoli quartieri della nostra capitale. Faremo un giro nella Piazza degli Eroi, poi nel Parco Municipale, il parco piú grande e piú popolare di Pest, che include, lo Zoo, il Giardino Botanico, il Bagno Termale Széchenyi, il Castello di Vajdahunyad (cioé il Castello di "Dracula",solo per voi) in una isola artificiale nel mezzo del Lago del Parco Municipale.

Poi proseguiamo nella Avenida Andrássy (gli Champs Elisées di Budapest) lunga 2,5 km, vedremo le Ambasiate nella zona residenziale, l'Opera, il Museo del Terrore, la Basilica di Santo Stefano, poi attraverseremo il Ponte delle Catene e saliremo sulla Collina del Castello per vedere il Bastione dei Pescatori e la Chiesa Mattia

Saliamo sulla Cittadella (Gianicolo di Budapest) per vedere il panorama su tutta la cittá. 

Dopo il giro della cittá entriamo nel Parlamento per vedere l'enterno magnifico e riccamente decorato. Nel salone principale vediamo la Sacra Corona Ungherese e la Regalia.

I re d'Ungheria erano accettati dal popolo solo se incoronati con questa corona. Possiamo vedere anche l'Orbo con la doppia croce apostolica che rappresenta il potere ecclesiastico dei re ungheresi (degli Árpád) e l'integritá dei territori ungheresi. Lo scettro simboleggia il potere legislativo dei rei, la spada simboleggia il potere militare e tutti insieme simboleggiano lo Stato Ungherese. 

Read more...

PASSEGGIATE IN BUDAPEST (mezza giornata)

Ci sono molti posti meravigliosi per poter passeggiare: parchi, giardini, nelle piccole piazze di Pest o nel centro storico di Buda e, lontano dal traffico di Budapest possiamo respirare l'aria fresca delle colline di Buda.

Potete sciegliere quali posti preferite. 

Read more...

ART NOUVEAU (STYLE LIBERTY) STILE FLOREALE TOUR BUDAPEST (mezza giornata)

Passeggiando a Budapest é vale la pena per alzare gli occhi per poter vedere i palazzi riccamente decorati nello stile floreale. Questi elementi geometrici, motivi orientali, decorazioni floreali stilizzate con effetti pittorici, sono gli esempi piú belli, piú interessanti, piú eccitanti delle arti architettoniche e decorative ungheresi.

Noi lo chiamiamo in ungherese "szecesszió" che é una parola greca e vuol dire: esodo. 

Read more...

PROGRAMMA PER BAMBINI

Portiamo i bambini con un trenino a cremagliera, poi con un treno per bambini (gestito da uno staff di bambini) andiamo al Parco delle Avventure sulle colline di Buda, lontano dal centro trafficato di Budapest. Sono sicura che i vostri. bambini porteranno a casa una bellissima esperienza dell'Ungheria. 
Read more...

TOUR DI RIVOLUZIONE 1956 BUDAPEST (mezza giornata)

Noi ungheresi abbiamo una tradizione genetica per le rivoluzioni, non perché ci piace ribellarci, ma perché 'Ungheria é stata occupata molte volte e siamo stati costretti a lottare per la nostra libertá. 

Mi piecerebbe farvi vedere i luoghi famosi della rivoluzione del '56, della quale i miei genitori mi hanno raccontato molto. 

Read more...

TOUR DEL CRISTIANESIMO DI BUDAPEST, ESZTERGOM (giornata intera)

Dal 15. agosto del 1038 l'Ungheria appartiene al regno di Maria Vergine. É "regnum Marianum", cioé l'Ungheria é il paese della Madonna. Vorrei fari vedere questa tradizione personalmente.
Sacerdoti e pellegrini sono particolarmente benvenuti a celebrare o concelebrare le messe nelle nostre chiese cattoliche.
Anche i cori sono benvenuti a cantare nelle nostre chiese cattoliche.
Incantate noi ungheresi con le vostre canzoni.
Gli organisti sono benvenuti per suonare gli organi delle nostre chiese cattoliche. Incantate noi ungheresi con vostri suoni.

Questo tour, lo organizzo in memoria di mio padre Antal Kathy

Read more...

Tour ebreo

Visitiamo la Sinagoga Centrale di Budapest, la piú grande d'Europa (capacitá 3000 credenti). Vediamo anche il luogo di nascita di Theodor Herzl, fondatore del movimento sionista. Diamo un occhiata al cimiterio ebreo, vedremo l'albero metallico, l'Albero della Vita, che fu donato da Tony Curtis membro della diaspora giudaica ungherese. Visitiamo il Museo Ebraico Nazionale. Poi andiamo a visitare la Sinagoga vecchia, costruita nel 1772 in stile romantico chiamata "Status Quo" e passeggiamo per le vecchie vie del former ghetto. Proseguiamo fino al Memorial Carl Lutz ("La figura che sta saltando dalla finestra"), se volete visitiamo il Centro Memoriale del Holocaust di Budapest, andiamo a vedere le Scarpe della Riva Danubiana e nell' altra parte a Buda andiamo al Memoriale di Raoul Wallenberg ("il Gentiluomo Giusto). 
Read more...

Tour musulmano

Cominciamo la visita alla Cittadella sulla collina di San Gerardo. I turchi ne conoscono il motivo.

Dopo andiamo alla Tomba di Gül Baba al "Padre delle Rose" un Dervish sofistico ("taszavvuf" un mistico di questa religione) che partecipó all'occupazione di Buda nel 1541, ma morí durante la cerimonia del ringraziamento a Dio. Da allora in poi la sua tomba divenne un luogo santo per i pellegrinaggi musulmani che vengono quá per "baraka" "benedizione". Dopo visitiamo altri monumenti che risalgono all' epoca della dominazione turca. Nella via Principale della Cittá d'Acqua, il Bagno Király che fú costruito nel 1570 da Sokoli Mustafa Pascià e la Chiesa dei Capuccini. 

Read more...

SZENTENDRE (mezza giornata)

Visitiamo la prima cittá andando all' Ansa del Danubio, Sant'Andrea, la piccola cittadina barocca , chiamata anche "la Montmarte del Danubio"(Claudio Magris).

Prima che gli artisti si trasferissero quì nell' 800', il carattere di Szentendre era cambiato a causa delle ondate di profughi serbi che scapparono dai turchi. Dopo la caduta della dominazione turca in Ungheria arrivarono nuove ondate di profughi serbi, albanesi, bosniaci e greci, trasformando Szentendre nella sede della religione grecaortodossa.. Dopo, intorno al 1880 la maggioranza delle famiglie ortodosse tornarono a casa e, attualmente, circa 70 famiglie di origine serba vivono in questa cittadina. 

Scopriamo questa cittá amichevole, le sue casette pitturate con colori allegri, vivaci, le sue stradine segrete piene di boutiques e suoi viali stretti portandoci alle colline delle chiese. 

Read more...

Ansa del Danubio (giornata intera)

Torre di Solomona

salamon torony

Visitiamo le tre cittá importanti dell'Ansa del Danubio.

Visitiamo la prima cittá andando all' Ansa del Danubio, San'Andrea, la piccola cittadina barocca , chiamata anche "la Montmarte del Danubio"(Claudio Magris).

Prima che gli artisti trasferissero quí nell' 800', il carattere di Szentendre era cambiato dovuto alle ondate di profughi serbi che scapparono quá dai turchi.Dopo la caduta della dominazione turca in Ungheria arrivarono nuove ondate di profughi serbi, albanesi, bosniaci e greci trasformando Szentendre nella sede della religione grecaortodossa.. Dopo negli anni di 1880 la maggioranza delle famiglie ortodosse tornarono a casa e attualmente solo circa. 70 famiglie di origine serba vivono in questa cittadina.

Scopriamo questa cittá amichevole, le sue casette pittorate con colori allegri, vivaci, le sue stradine segrete piene di boutiques e suoi viali stretti portandoci alle colline delle chiese 

Dopo visitiamo la terza capitale dell'Ungheria Visegrád. Il suo splendore divenne famoso in tutta Europa durante il regno di Mattia e sua moglie di origine napoletana la regina Beatrice d'Aragona in maniera tale che il legato papale Cardinal Castelli la descrisse come "paradiso terrestri", nonostante che il Conte Vlad Tepes il famigerato "Dracula" fosse prigioniero nella vicina Torre di Solomona tra 1462-1475.

L'Acropoli fú costruita in una rocca che offre un panorama splendido sulle montagne di Börzsöny e sul Danubio. La Sacra Corona Ungherese e la Regalia furono custodite in questa cittadella per secoli, ora la loro Replica é in esposizione. 

Alla fine arriviamo alla prima capitale d'Ungheria, a Esztergom dove nacque il nostro primo re Santo Stefano e visitiamo la Basilica di Esztergom che è la piú grande d'Ungheria e quinta al mondo ed é il centro del cattolicesimo ungherese. La parte posteriore della Basilica ci offre un panorama splendido sul Danubio che é la frontiera naturale con la Slovacchia. 

Perché non venite a sentire personalmente perché l'Ungheria ha tre capitali? 

Read more...

Vino tour EGER (giornata intera)

Facciamo una gita a Eger che é situata tra le montagne Mátra e Bükk. Eger é famosa per suoi vini squisiti , per l' abbondanza di monumenti e per la difesa eroica della sua fortezza nel 1552. Se avete un po' di tempo vi suggerisco di leggere Le stelle di Eger scritto da Géza Gárdonyi che é una lettura obbligatoria da noi, con il romanzo I ragazzi della via Pál di Ferenc Molnár, ma il primo romanzo é molto piú allegro di quest'ultimo.

I vini famosi sono il Sangue di Toro di Eger, Medoc Noir é un vino potente secco, rosso, e tra i bianchi sono famosi il Moscato e la Leányka ("ragazzina). Potete degustarli nelle cantine della Valle delle Bellissime Donne, peró prima della degustazione vi suggerisco di cominciare con qualche visita ai monumenti soprammenzionati come la Cattedrale della cittá, il Palazzo dell' Arcivescovo, il Lyceum in stile "Zopf" e la Fortezza.

Dopo il pranzo e la degustazione dei vini torniamo a Budapest. 

Read more...

LAGO BALATON + HEREND (giornata intera)

Facciamo un' escursione al Mare Ungherese, durante il nostro viaggio facciamo una piccola deviazione per andare alla Manifattura della Porcellana di Herend. Partecipiamo a un tour guidato per poter ammirare le procedure diverse e apprezzare le pitture a mano. Dopo la visita proseguiamo per il Balaton che é il lago piú grande dell'Europa Centrale. La sua acqua é medicamentosa e mantiene il calore favorevole per tutta l'estate. D'inverno molte volte gela offrendo molte opportunità per gli sport invernali.

Visitiamo Balatonfüred sulla riva settentrionale: le sue acque sono famose per le qualitá curative sopprattutto per le terapie cardiache.

Passeggiamo nel porto e nella romantica Promenada di Tagore.

Di seguito andiamo alla Penisola di Tihany che é stata il primo Parco Nazionale Ungherese e visitiamo l'Abbazia Benedettina di Tihany che risale al 1055. Dietro possiamo ammirare un panorama superbo sul Lago. Per il pranzo potete assaggiare i pesci del lago, poi torniamo a Budapest. 

Read more...

LAGO BALATON + VESZPRÉM (Cittá delle Reine Ungheresi)

AbbaFaremo un' escursione al Mare Ungherese e, durante il nostro viaggio, faremo una piccola deviazione per andare a Veszprém, la cittá medievale che fu costruita su cinque colline e fu fondata quì la prima diocesi ungherese. Quì visse anche il Cardinale Branda Castiglioni l'amministratore apostolico e portó con sé il famoso pittore fiorentino Masolino da Panicale che dipinse bellissime vedute di Veszprém. Passeggiando nella collina del castello è come se ritornassimo al medioevo. Passando dalla Chiesa dei Piaristi, al Palazzo Episcopale, dalla Cappella Gisella (Gisella fu la moglie del nostro primo re Santo Stefano), alla Cattedrale e, dalla Cappella di San Giorgio, arriviamo alla fine della Via Principale che ci offre un panorama affascinante con le colline e la valle del fiume Séd.

Dopo la visita proseguiamo per il Balaton che é il lago piú grande dell'Europa Centrale. La sua acqua é medicamentosa e mantiene il calore favorevole per tutta l'estate. D'inverno molte volte si gela, offrendo ottime possibilitá per gli sport invernali.

Visitiamo Balatonfüred sulla riva settentrionale: sue acque sono famose per le qualitá curative sopprattutto per le terapie cardiache. Passeggiamo nel porto e nella romantica Promenade di Tagore.

Di seguito andremo alla Penisola di Tihany che é stata il primo Parco Nazionale Ungherese e visitiamo l'Abbazzia Benedettina di Tihany che risale al 1055. Dietro possiamo ammirare un panorama superbo sul Lago. Per il pranzo potete assaggiare i pesci del lago, poi torniamo a Budapest. 

Read more...

PUSZTA TOUR, AGROTURISMO (giornata intera)

Facciamo una escursione nella Grande Pianura Ungherese per vedere lo spettacolo equestre dei butteri magiari. Ci fermiamo anche nella cittá di Kecskemét che é famosa per il suo Palazzo "Cifra" (vuol dire riccamente decorato), per sua grappa di albicocca e Zoltán Kodály. Dopo lo spettacolo avete la possibilitá di cavalcare e guardare gli animali della fattoria.

Dopo un pranzo abbondante nella "csárda" tipica, torniamo a Budapest. 

Read more...

TOUR ESTREMI

Abbiamo la possibilitá di fare viaggi sulle nuvole con aeropalloni, elicotteri o areoplani.

Se avete il coraggio possiamo volare anche con il pilota Péter Bessenyei che é tre volte campione mondiale di v

Read more...

VIENNA IMPERIALE

Facciamo una escursione a Vienna, la capitale dell' Austria, la "Capitale del Mondo" come disse l'Imperatore Federico Secondo. Vienna é solo a 240 km da Budapest e merita una visita. Venite con me per scoprire questa cittá stupenda, capirete perché la scelsero Mozart, Beethoven e Mahler per viverci. Facciamo una passeggiata nel Innere Stadt per vedere la Stephansdom dominante ancora la cittá vecchia, la Staatsoper o se preferireste lasciare il centro trafficato possiamo andare lontano dal centro a Schönbrunn per visitare il Palazzo con la pompositá imperiale di Maria Teresa. Possiamo passeggiare nel giardino bellissimo e godere la pace e la quiete del Belvedere. Dopo un pranzo austriaco torniamo a Budapest. 

Read more...